mercoledì 15 gennaio 2014

#52weekprojectquotes

Vi ricordate il diario dell'adolescenza? Magari la Smemo, quel libro sacro dove si scrivevano poesie, frasi, dediche e canzoni, tutto tranne i compiti da fare a casa.
Ecco oggi mi piacerebbe poterne sfogliare una a caso di quegli anni, sarei curiosa di vedere cosa vi avevo trascritto, sarebbe bello poter fare un'analisi di quella che ero, fare un tuffo nei miei pensieri di allora, nei miei desideri...
Purtroppo non ne conservo neanche una di quelle agende, sono state distrutte dalla sottoscritta in un impeto di rabbia post-adolescenziale, peccato.
Comunque, stamattina ho letto questo post di Anna e ho avuto istantaneamente voglia di mettermi in gioco, di prendere un impegno settimanale, di scavare nei meandri della memoria, di cercare tra i miei appunti sparsi nei cassetti quelle frasi, quelle parole che hanno lasciato un segno, che mi hanno aiutato a trovare "la via", che hanno risposto ad un quesito irrisolto della mia vita, che semplicemente mi hanno ispirato.
Ogni mercoledì condividerò con voi qui sul blog le mie parole con l'hastag  #52weekprojectquotes, le lascerò andare libere nell'etere, libere di rispondere a chiunque.

Essendo già al secondo mercoledì di gennaio, mi tocca recuperare una settimana e perciò beccatevi le mie prime due perle di saggezza (mie si fa per dire!).

 #52weekprojectquotes 1/52

Non esistono scorciatoie a nulla: non certo alla salute, non alla felicità o alla saggezza.
 Niente di tutto questo può essere istantaneo. 
Ognuno deve cercare a modo suo, ognuno deve fare il proprio cammino, perché uno stesso posto può significare cose diverse a seconda di chi lo visita.
                                                                                                   
                                                                       Tiziano Terzani - Un altro giro di giostra

#52weekprojectquotes 2/52

Se un sogno è il tuo sogno, quello  per cui sei venuto al mondo, puoi passare la vita a nasconderlo dietro una nuvola di scetticismo, ma non riuscirai mai a liberartene.
 Continuerà a mandarti dei segnali disperati, come la noia e l'assenza di entusiasmo, confidando nella tua ribellione.
                                       
                                                                        Massimo Gramellini - Fai bei sogni


Con questo post partecipo al  #52weekprojectquotes di Anna - Tra Rock e NinnaNanne

10 commenti:

  1. Certo che ho presente le Smemo ci ho fatto un post in merito tempo fa http://lestagionidimissmeletta.blogspot.it/2013/04/my-diary.html
    il mio rammarico è non aver tenuto quelle da bambine... ho tutto dai 15 anni in poi... ma io il diario lo tenevo dagli 8 anni e come vorrei leggere cosa pensavo a 9 anni.... ma anch'io presa da un raptus adolescenziale di crisi ginnasiale buttai via tutto :((((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il senno di poi...quante stupidate ci saremmo risparmiate!

      Elimina
  2. Bella la citazione sul sogno...:-)

    RispondiElimina
  3. oooOOOooo...
    le frasi annotate sulla mia smemo (intendo su una sola delle mille che ho posseduto), avrebbero potuto riempire un blog intero, per almeno cinque anni... frasi, citazioni, canzoni, dediche... che ricordi...
    C'era addirittura chi scriveva i compiti a matita per poi cancellarli e non rovinare l'atmosfera ...hihihihi...

    RispondiElimina
  4. E certo, ti pare che si poteva contaminarne il contenuto con i compiti da fare a casa!?!

    RispondiElimina
  5. bellissime tutte e due e poi di Terzani ho divorato ogni libro;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto solo questo citato...e mi è rimasto nel cuore!

      Elimina
  6. ..bella questa iniziativa. Le mie Smemo chissà dove sono finite...ma avevo anche un piccolo quaderno su cui annotavo le frasi che mi rimanevano nella mente per un po'...anche quello non so dove sia...Quest'anno ho iniziato a tenere un nuovo "frasario"...ci sono parole scoperte un po' di tempo fa...e nuovi pensieri...Vediamo se riuscirò ad essere costante ;)
    Di Terzani, dopo Un altro giro di giostra, ho letto anche La fine è il mio inizio...non so dirti quale mi sia piaciuto di più...penso che valga la pena leggere ogni suoi libro...Scusa se mi sono dilingata...
    Buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura e benvenuta! Se vorrai condividere con la blogosfera le tue annotazioni non potrò che esserne felice! Dilungati pure quanto vuoi! Un abbraccio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...