martedì 10 dicembre 2013

7 Giorni di Gratitudine

Sarà che mi sto immergendo nello spirito natalizio, sarà che ho deciso di non permettere alla mia mente di diventare la mia padrona, sarà che ha smesso di piovere, nonostante l'influenza che mi ha messo a letto, io in questi giorni mi sento davvero piena di gratitudine. Me la sento scorrere dentro le vene, mi ossigena, mi fa sentire Me.

E allora negli ultimi 7 giorni ho sentito gratitudine per...




Gli abbracci di mia figlia, le sue carezze, i suoi complimenti.
La disponibilità di mio marito a capirmi e ad ascoltarmi.
Le mattinate relativamente tranquille in ufficio.
La mezz'ora di allenamento Curves in pausa pranzo, un ritaglio di tempo per me solo.
Il bookcrossing in palestra, lasciar cadere finalmente il pregiudizio che negli ambienti del fitness la cultura è solo un miraggio.




La passeggiata pomeridiana in centro con la mia piccola, ammirare la piazza della Città all'imbrunire e convincermi definitivamente che la vita di un piccolo centro è molto più affine a me, che è bello uscire e sapere di incontrare sempre qualcuno con cui scambiare una parola, un saluto, considerare "la piazza" il salotto cittadino, il luogo principale di interazione collettiva.
Fermarmi a riflettere sull'essere e sull'avere, sentire consapevolmente di avere tanto e desiderare ancora più consapevolmente di essere e di voler fare.
Preparare il pacchetto per il Mug Swap di Daniela.
La burratina pugliese trovata al supermercato, messa in tavola per cena e gustata con tutti e cinque i sensi.
Arrivare in ufficio e trovare per la prima volta dopo 7 anni un piccolo abete vero da addobbare...anche questo è un segnale, positivo, del cambiamento che abbiamo vissuto.
La rosa "incantata" che mi hanno portato i miei tesori di casa per augurarmi una buona guarigione.
Il disordine cronico della nostra cucina-sala da pranzo, la stanza più vissuta della casa
La pizza rustica che ci ha portato mia suocera per cena domenica sera.
Il nostro piccolo presepe che prende forma.







Anche se mi sento ancora un po' acciaccata e sono dovuta rientrare a lavoro, causa scadenze, mi voglio sforzare di portare con me questo sentimento...e altrettanto auguro a tutti di voi che passate di qui!
Buona settimana...

6 commenti:

  1. E' piacevole leggere di tanta gratitudine :-) Buona settimana :-)

    RispondiElimina
  2. Quel disordine, che soggiorna anche in casa mia, è vita. Quindi, in effetti, c'è da essergli grate :) Un abbraccio (spero tu sia tornata perfettamente in forma)

    RispondiElimina
  3. COndivido il tuo senso di gratitudine e sono convinta che sia molto importante ricordarsi ogni giorno di tutto quello che abbiamo e riceviamo, anche solo un sorriso da uno sconosciuto. E mi trovo insieme a te anche a ricordare quanto la nostra mente sia sempre pronta a fare da tiranno, anch'io faccio fatica a farla tacere! Bisognerebbe proprio seguire le istruzioni dei tibetani che su questo argomento la sanno proprio lunga!

    RispondiElimina
  4. Oh, la burrata! se la trovassi anche io credo che potrei dedicargli un post apposta e un intero cero pasquale di gratitudine!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...